CYAO Project CYAO: Cyanobacterial Platform Optimised for Bioproduction
Photosynthesis Research Unit

L'Istituto di Biofisica (IBF) e' parte del Dipartimento di Scienze Fisiche e Tecnologie dei Materiali del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR). Gli studi dell'unità di ricerca in fotosintesi a Milano sono concentrati su indagini biochimiche, biofisiche e fisiologiche dell'apparato fotosintetico. Il laboratorio ha più di tre decenni di attivita' di ricerca, riconosciuta a livello internazionale, essendo inoltre il pioniere di questi studi in Italia e uno dei principali laboratori in Europa dagli inizi degli anni Sessanta. Negli ultimi decenni gli studi si sono focalizzati sui processi fotosintetici nelle microalghe. Sono pertanto state sviluppate le infrastrutture necessarie alla loro crescita, come incubatori illuminati controllati, stanze sterili, contatori delle cellule e diversi microscopi. La spettroscopia ottica è lo strumento di indagine principale del laboratorio. E pertanto disponibile un ampio spettro di tecniche: assorbimento ad alta risoluzione, fluorescenza, spettrometri a doppio raggio/doppia lunghezza d'onda e dichroismo circolare, tempi di vita della fluorescenza (picosecondi), assorbimento transiente (microsecondi), induzione della fluorescenza (micro-millisecondi) oltre alla tecnica in modulazione ampiezza e d'impulso (PAM, risolata nel tempo). Tutte le misure possono essere eseguite nell'intervallo di temperatura da 400 a 4,2 K. Sono presenti anche una serie di strumenti biochimici, inclusi elettroforesi, FPLC, HPLC, una batterie di ultracentrifughe completamente attrezzata e strumenti per la pratica della biologia molecolare di base.
Conttatti: Stefano LCoordinatore del progetto e locale

IBBA Milan

L'Istituto di Biologia e Biotecnologia Agraria (IBBA) fa parte del Dipartimento Bio-Agroalimentare del Consiglio Nazionale delle Ricerche. L'obiettivo principale dell'Istituto è lo sviluppo di conoscenze fondamentali, che constituiscono il presupposto per la comprensione e la valorizzazione della biodiversità e la base per tutte le applicazioni genetiche, tecnologiche e biotecnologiche nel settore agricolo. Le attività di ricerca comprendono lo sviluppo di tecnologie e biotecnologie di interesse agrario e industriale, comprese tecniche molecolari per la progettazione di sequenze geniche adatte alla produzione di metaboliti e proteine, nonche' il miglioramento degli impianti non alimentari per la produzione di biocarburanti. Presso l'istituto sono presenti strumentazioni e competenze che coprono un ampio spettro di settori, inclusi la biochimica generale, la microbiologia (Biosafety Level 1), la microscopia ottica (Zeiss Axiovert 200 e Apotome system) nonche' laboratori dedicati allo studio di processi molecolari e cellulari, impianti di crescita vegetale, e un centro di sequenziamento e bioinformatica.
Sito web: IBBA, Milano
Contatti: Paola Coordinatore locale

ISE Verbania

L'Istituto per lo Studio degli ecosistemi (ISE) svolge studi sulla struttura e sulle dinamiche degli ecosistemi e sulla loro risposta a seguito di perturbazione antropici, anche mediante lo sviluppa metodi di monitoraggio ambientale. Dal 1938, la sezione principale di Verbania svolge studi sui laghi in Italia e nel mondo, investigando le strutture, le funzioni e le fluttuazioni degli ecosistemi lacustri che occorrono sia naturalmente sia in risposta alle pressioni antropogeniche, compresi i cambiamenti climatici. Le compteneze coprono tutti gli aspetti della limnologia, dall'ecologia della comunità, all'idromorfologia, alla chimica al plancton, macrofite, benthos fino all'ecologia dei pesci. Per questo CNR-ISE è coinvolto in molti progetti di restauro dei laghi. È stato coinvolto nell'applicazione in Italia della direttiva quadro sulle acque, in qualità di consulente ufficiale del Ministero dell'ambiente italiano: questo ruolo è stato espltetato sviluppando sia metodi per il monitoraggio del lago, sia indici biotici per la valutazione ecologica. Il team ISE ha a disposizione vari impianti di laboratorio: camere climatiche, sorgenti luminose, microscopi, autoclavi, HPLC, spettrofotometri; è inoltre disponibile una strumentazione limnologica completa per il campionamento in campo e la raccolata di campioni chimici e biologici. CNR-ISE ha anche rinnovato il suo storico impianto seminaturale per l'allevamento dei pesci, che include due grandi vasche all'aperto e due sale al chiuso per la schiusa delle uova e la crescita in serbatoi dedicati.
Sito web: ISE, Verbania
Contatti: Andrea, Pietro o Nicoletta Coordinatori locali

Centre Algatech Trebon CZ

L'Istituto di Microbiologia dell' Accademia delle Scienze della Repubblica Ceca (CAS) dispone di tre unità satelliti, la prima delle quali è il Centro Algatech situato a Trebon. E' attivo e riconosciuto a livello internazionale da più di 50 anni per la sua ricerca sui microrganismi fotosintetici, le alghe, i cianobatteri e i batteri fotosintetici. L'Istituto studia questi organismi a partire dal livello molecolare/cellulare a quello ecologico. Inoltre si occupata dello sviluppo di nuovi strumenti e di tecnologie bio-ottiche per la coltivazione di alghe e la produzione di sostanz derivati. Gli impianti presenti sono allo stato dell'arte e comprendono attrezzature e strumentazioni specifiche (impianti di crescita algale, fotobioreattori, laboratorio di biochimica, microscopia confocale), spettrometri standard, diversi fluorometri cinetici. Altri temi principali sono le colture fototrofiche di microalghe, compresi i cianobatteri prokaryotici, la coltivazione di ceppi di acqua dolce selezionati per la produzione di biomasse e l'isolamento di composti bioattivi, la progettazione e la costruzione di sistemi di coltivazione e fotobioreattori. Sono disponibili fotobioreattori di laboratorio e grandi unità esterne per la produzione di biomassa microalghe. La preparazione del laboratorio e la attrezzatura biotecnologica presente consentono la coltivazione, l'analisi e la completa lavorazione della biomassa (separazione, disintegrazione, essiccazione), compresa l'analisi e l'identificazione di sostanze ad alto valore aggiunto (carotenoidi, lipidi, acidi grassi polinsaturi, polisaccaridi), tramite cromatografia liquida ad alta prestazione e cromatografia a gas accoppiata alla spettrometria di massa (HPLC-MS, GC-MS).
Sito web: Centre Alagetch, Trebon, CZ
Contatti: Ondrej Prasil Coordinatore Locale e Direttore del Centro

La ricerca è finanziata dalla Fondazione Cariplo nell'ambito del programma sulle Biotecnologie e sulla Bioeconomia. Fondazione Cariplo
CYAO-Web.V2. 18/09/2018